LA DIETA "PLANT BASED" SI FA LARGO TRA GLI SPORTIVI
   18/05/2021    0 Comments
La dieta "plant based" si fa largo fra gli sportivi

La dieta "plant based" (vegetale e salutista) si fa largo tra gli sportivi, ma la stragrande maggioranza di loro fa ancora uso massiccio di proteine animali.
    È quanto emerge da un sondaggio compiuto dall'Aics (Associazione italiana cultura sport) tra i suoi iscritti, al quale hanno risposto oltre 12.000 persone.

Tra queste il 16,7% afferma di seguire un'alimentazione vegetariana e il 3,9% una dieta vegana.
    Il sondaggio è stato voluto dalla commissione Ambiente di Aics, spiega il responsabile Andrea Nesi, "nella consapevolezza che gli allevamenti intensivi di bestiame e pesci impattano in modo insostenibile sulla salute del pianeta e delle persone. E che una maggiore conoscenza di questi temi consente di compiere scelte consapevoli". Per questo Aics Ambiente ha deciso di mettere in campo una serie di progetti mirati ad una maggiore sensibilizzazione dei cittadini sui temi legati all'alimentazione.
    Il sondaggio sulle abitudini alimentari dei soci Aics è solo il primo passo, ha visto partecipanti di età compresa tra i 21 ed i 67 anni, di cui il 52,5 donne e il 47,5 uomini. (ANSA).

La dieta "plant based" (vegetale e salutista) si fa largo tra gli sportivi, ma la stragrande maggioranza di loro fa ancora uso massiccio di proteine animali.
    È quanto emerge da un sondaggio compiuto dall'Aics (Associazione italiana cultura sport) tra i suoi iscritti, al quale hanno risposto oltre 12.000 persone.

Tra queste il 16,7% afferma di seguire un'alimentazione vegetariana e il 3,9% una dieta vegana.
    Il sondaggio è stato voluto dalla commissione Ambiente di Aics, spiega il responsabile Andrea Nesi, "nella consapevolezza che gli allevamenti intensivi di bestiame e pesci impattano in modo insostenibile sulla salute del pianeta e delle persone. E che una maggiore conoscenza di questi temi consente di compiere scelte consapevoli". Per questo Aics Ambiente ha deciso di mettere in campo una serie di progetti mirati ad una maggiore sensibilizzazione dei cittadini sui temi legati all'alimentazione.
    Il sondaggio sulle abitudini alimentari dei soci Aics è solo il primo passo, ha visto partecipanti di età compresa tra i 21 ed i 67 anni, di cui il 52,5 donne e il 47,5 uomini.

(ANSA).

<!-- [if gte mso 9]> <w:lsdexception locked="false" priority="63"

Share This Post :